La mia comunità

Locandina 6 aprile ridotto

LA MIA COMUNITÁ
Visioni di una società che cambia
performance multimediale

con le allieve e gli allievi del Liceo Andrea Maffei
e con il coro giovanile Garda Trentino
diretto dal M° Roberto Garniga

progetto e regia Sara Maino

Il tipo di comprensione su cui poggia la comunità precede
ogni sorta di accordo o disaccordo.
Non è il traguardo, bensì il punto di partenza di ogni forma di aggregazione.
Zygmunt Bauman, Voglia di comunità

La performance in progress che presentiamo è il frutto di un laboratorio creativo a cura di Sara Maino sul tema della “comunità”, intrapreso con un gruppo di studenti del Liceo Andrea Maffei di Riva del Garda tra febbraio e marzo.
Nel corso di cinque incontri, abbiamo creato un gruppo di studio per riflettere sul concetto di comunità partendo dall’osservazione del quotidiano, dall’analisi di alcuni spunti letterari, suggestioni e definizioni sul tema, fornite anche da adulti e da coetanei, con la collaborazione delle professoresse Paola Sabato e Maria Viveros.
Dall’esperienza e dal vissuto dei giovani partecipanti, ne è nata una riflessione creativa su alcune comunità-tipo, ad esempio: la comunità-scuola, la comunità-sportiva, la comunità-famiglia.
Il concetto è stato rappresentato attraverso l’elaborazione e la scelta di alcune parole-chiave: unione, forza, collaborazione, scelta, speranza, comunicazione. Le parole-chiave hanno prodotto testi, ricerche, letture, video e musica.
Queste parole si sono tradotte anche in azioni e fatti. Ad esempio, nell’apertura delle porte di casa e di altri ambienti, riprese dagli studenti col proprio cellulare. La metafora delle porte che si aprono è quella della possibile relazione tra culture. Quando le porte si dischiudono, lasciano trapelare dei mondi: una ricchezza svelata che fino a un attimo prima non c’era, o c’era già, ma non era ancora stata narrata.
L’auditorium si offre, quindi, come una casa-comunità dotata di cinque “porte multimediali”, spazi dentro cui si è invitati a entrare per scoprire storie finalmente da condividere. Nella performance, le allieve e gli allievi si raccontano dal vivo e in video; narrano di sé e delle proprie origini; esprimono idee, emozioni, visioni, alla luce di racconti autobiografici, testi letterari e storie familiari, tradizioni e saperi, anche culinari. Dalla Serbia al Marocco, dalla Nigeria all’Italia, a parlare sono diversi “quadri” di comunità, intersecati tra loro dalla musica del coro diretto dal M° Roberto Garniga. Le azioni sceniche interpretate dai coristi e le canzoni scelte sono parte integrante di questa proposta e hanno lo scopo di amplificarne i significati e la lettura.
L’evento si propone quindi come una visione-ascolto di sfaccettature de “la mia comunità”: una comunità intercomunicante, che si apre all’immaginazione e produce creazioni.
Ciò che qui si cerca di esprimere è il punto di vista dei giovani, tra tensioni della realtà, speranze di cambiamento, desiderio di futuro e voglia di presente.
Cioè, il loro tipo di comprensione, per un punto di partenza.

Annunci

Phonography 2.0

26169393_1994908620779949_3000012262906234416_n

RIU Project – Reframe Images Unconventionally
via Antonio Labriola 12
Rimini

PHONOGRAPHY 2.0 seconda edizione
Rassegna sui confini tra immagine e suono

19 Gennaio 2018 ore 21:00
RACHELE MAISTRELLO
 &
 SARA MAINO

Riu, spazio indipendente dedicato alla fotografia, è lieto di inaugurare la seconda stagione di Phonography 2.0. La rassegna intende indagare le possibilità espressive dell’immagine in relazione al suono, in un percorso che dalla fotografia porta alle pratiche di “fotografia sonora” – meglio conosciuta come field-recording- al fine di creare nuovi innesti tra i linguaggi.

Nella serata del 19 Gennaio avremo come ospiti l’artista visiva Rachele Maistrello e la ricercatrice sonora Sara Maino.

Rachele Maistrello si forma tra lo IUAV di Venezia, L’ENSBA di Parigi e lo ZHDK di Zurigo.Il suo lavoro verte sulla costruzioni di dispositivi relazionali rivolti ad uno studio del periferico e del quotidiano, tramite progetti di interazione diretta con le persone. Nel suo lavoro la rivisitazione di mitologie private e la ricerca di dimensioni simboliche coincide sempre con un’esplorazione sul limite visivo. La sua è una riflessione sull’identità e sulla sua messa in scena, che si serve della performance e dell’immagine fotografica. Negli ultimi anni espone in collettive e personali in Italia e all’estero, in spazi pubblici e privati, vincendo diversi premi, menzioni speciali e partecipando a progetti di arte pubblica.
rachelestudio.com

Sara Maino è un’artista multimediale con esperienze internazionali che si occupa di teatro, di video e installazione, e di ricerche etnografiche. Il suo percorso artistico nasce con la poesia e si fortifica nella relazione con la musica.
È co-curatrice del progetto Portobeseno. Si focalizza sulla didattica e, nei laboratori creativi multimediali per bambini, giovani e adulti indaga il rapporto tra suono e memoria collettiva, per stimolare ri-creazioni di Comunità utilizzando l’arte dell’ascolto, il field recording e lo storytelling.
mainosara.wordpress.com/category/musica/

Evento Phonography
https://www.facebook.com/events/1491457397638701/

Workshop Ascoltare e riascoltare Rimini a cura di Sara Maino
https://www.facebook.com/events/1903298983317729/

PHONOGRPAHY 2.0

**

Phonography è una rassegna sperimentale pensata da Emiliano Battistini e Federica Landi che porta sul territorio artisti e ricercatori nel campo del visivo e del sonoro al fine di creare un dialogo tra i due linguaggi. Nata nel 2016, la piattaforma intende proporre un percorso che dalla fotografia porta alle pratiche di “fotografia sonora” – meglio conosciuta come field-recording- per invitare sia gli artisti che il pubblico a cercare nuovi innesti che permettano all’immagine e al suono di uscire dai propri confini, creando uno spazio ibrido di coabitazione.

La nostra riflessione avviene attraverso la pratica: artisti appartenenti a differenti estetiche ma accomunati da indagini comuni sui linguaggi contemporanei dell’arte – sono invitati a tenere una serata critica + performance dove verranno presentate le rispettive pratiche e metodologie di ricerca. La prima parte della serata verrà dedicata all’esposizione del percorso di un artista visivo attraverso una talk e presentazione di materiale. La seconda parte della serata verrà dedicata ad un artista sonoro che svolgerà un concerto/performance. Entrambi gli invitati saranno liberi di esporre il proprio materiale come meglio credono nell’intento di dar vita ad un’esperienza sensoriale e immaginifica più ampia.

La montagna dal cuore di perla

invito_la montagna_29_dic

Domenica 29 dicembre 2013 ore 16
Segheria Veneziana, Sega di Terragnolo

presentazione del volume
La montagna dal cuore di perla
di Marco Lando, Sara Maino, Michelangelo Spagnolli
Edizioni Osiride 2013

Simple love – Norvegia

Sara Maino. Simple Love ‘for long-lasting affections’
curated by Tanushree Biswas
Trondheim, Norway, 14-23 August 2013

It is a multisensorial performance poetry act in 5 chapters which will involve audience participation. Sara Maino calls it ‘A kind of restoration of the sensorial relationship of the people with the city.’ In other words Sara talks about using our senses to reconnect with and simply love where we are.

Simple Love

Performances in Trondheim:
Bokbar (Antikvariatet) 18 August 18 hrs – guarda le FOTO
Annas Kafé 20 August 18 hrs
Ila Brainnstasjon 21 August 17 hrs

Facebook events (click links above)

Simple love

Poesia cava. Cammino in tre tempi nel grigio perla

locandina poesia cava

Il Comune di Terragnolo organizza

sabato 3 agosto 2013 ore 17.00
Cava “Val Giordano” Terragnolo, alt. 1200 m

POESIA CAVA
Cammino in tre tempi nel grigio perla

da un’idea di Sara Maino e Michelangelo Spagnolli

Voci Elisa Da Costa, Marco Lando, Giovanni Vettorazzo
Testi Michelangelo Spagnolli, Marco Lando, Sara Maino
Violoncello Matteo Bertamini
Regia/Performer Sara Maino

Poesia cava è un cammino in tre tempi per addentrarsi nel cuore della pietra grigio perla della Cava Val Giordano. Abbandonata negli anni Ottanta, la cava è situata a monte della strada provinciale che porta al Passo della Borcola (q. 1200 m circa).

Un cammino attivo per riavvicinare gli umani alle rocce, alle pietre, ai minerali. Tracce che ci abitano, come ricordi, che abitiamo quotidianamente e di cui siamo costituiti. In questo cammino amicale cercheremo di ritrovare un collegamento, di ristabilire una connessione con quel mondo.

Tre tempi declinati in momenti di cammino e di ascolto, scanditi da dicitori, poeti, testimoni, musicisti e performer. Narrazioni letterarie e storiografiche, poesie e musica, installazioni: elementi che ci accompagnano all’interno della cava per scoprirne il suo cuore filosofico, poetico e numinoso. Un tentativo di coglierne l’essenza, l’imperturbabile fissità che ci guarda, non vista.

Il quarto tempo, come la quarta parete nel teatro, è il tempo degli spettatori: un tempo per decantare emozioni e meditare in un luogo dal fascino suggestivo e dalla storia e memoria stratificata. Come le rocce.

Foto dell’evento di Paolo Longo

L’ambizione: condurre il ricordo oltre il passo, verso il futuro.

Attività di luglio e agosto

Bella d’olivo rigogliosa pianta, spettacolo teatrale con degustazione di olio extravergine di oliva del Garda
Sarò in scena il 21 luglio 2013, dalle ore 20, a Nago (TN) nell’ambito della manifestazione Degustanago. Siete i benvenuti. Si mangia bene.
https://mainosara.wordpress.com/2013/07/10/25782770/

Lago Film Fest, Revine Lago Treviso, dal 22 al 26 luglio 2013
Sono tra i 5 filmmaker selezionati per un workshop con il regista Tomas Sheridan. Al termine del corso verrà proiettato il documentario creato dai cinque registi nell’ambito del Lago Film Fest
http://www.lagofest.org/blog/mylago-doc-dogme13-workshop/

Poesia cava. Cammino in tre tempi nel grigio perla
performance di poesia da un’idea di Sara Maino e Michelangelo Spagnolli
Cava Val Giordano, Terragnolo
la performance è il 3 agosto 2013 ore 17 nella suggestiva cava abbandonata di Val Giordano (alt. 12oo m)
Pagina evento https://www.facebook.com/events/217341348414152/?fref=ts

Simple love. Performing poetry
Trondheim, Norvegia
14-23 agosto 2013
Durante la mia residenza in Norvegia produrrò una speciale performance intermediale di poesia, denominata SImple love, con rappresentazioni nei caffè letterari sul fiordo di Trondheim.
Bokbar (Antikvariatet) 18 August 18 hrs
Annas Kafé 20 August 18 hrs
Ila Brainnstasjon 21 August 17 hrs

Battitura di brocche
installazione sonora interattiva, 2013
Con questa installazione creata di recente (maggio 2013), ho vinto il concorso Brocche Ledro 2.0. L’installazione è ora in mostra presso il Comune di Ledro, dal lunedì al venerdì in orario mattutino.
Se avete delle idee/proposte per esposizioni le accolgo a braccia aperte!!
Qui puoi rintracciare gli articoli che parlano del concorso (Vita Trentina e Ambiente trentino)
https://mainosara.wordpress.com/2013/06/18/brocche-2-0-mostra/

“Paesaggi da ascoltare. Storie suoni e voci dalle terre trentine”: ogni martedì, a partire dal 2 luglio e fino al 24 settembre, dalle 15 alle 15.15. Su Rai Radio Due (palinsesto regionale)
Si tratta di una serie di ricerche che ho svolto dal 2005 e che hanno, come denominatore comune, una personale passione per le storie della gente e per i suoni del paesaggio.
Sono interviste narrative articolate per temi, già pubblicate in monografie ed esposte in installazioni sonore e multimediali, qui rivisitate e miscelate in una narrazione particolare con lo sfondo dei suoni della nostra terra.
Programma in 13 puntate, che sto registrando in questi giorni in Rai.
https://mainosara.wordpress.com/2013/06/26/paesaggi-da-ascoltare-rai-radio-due/

Mostra evento “Il sentiero di Venere”


Il sentiero di Venere.
Passi reali/passi immaginari

Mostra-evento
dedicato alle donne e al Forte di Nago
a cura di
Sara Maino/Katia Michelotti

esposizione fotografica
videoinstallazioni
installazione sonora
performance

Forte Superiore di Nago (TN)

inaugurazione sabato 5 marzo 2011 ore 18
fino al 27 marzo 2011
orario: tutti i giorni 17-22 esclusi i lunedì
ingresso libero

con il sostegno del Comune di Nago-Torbole e della Provincia Autonoma di Trento

Performance “Rocce spontanee”

sabato 7 agosto 2010 ore 19

presso Art_House “Il Camaleonte”

via dei Colli 40

Molina di Ledro (TN)

Rocce spontanee

performance poetica

di Sara Maino

 

 

ASCOLTA