Ascolto & Registro

RASSEGNA DI INCONTRI “ALTIPIANI DIGITALI
Venerdì 19 maggio 2017
ore 15-19
Biblioteca Comunale “C.Musatti” Folgaria – TN

Ascolto & Registro
a cura di Sara Maino

Ciclo di incontri dedicato agli archivi digitali e ai social network per organizzare, raccontare e valorizzare la memoria e la contemporaneità degli Altipiani Cimbri.
Attraverso la guida di esperti impareremo a conoscere e usare le reti sociali digitali: dalla narrazione di sè alla promozione del territorio o di un evento culturale.
La proposta formativa si pone due obbiettivi: approfondire le tecniche di comunicazione e della gestione dei contenuti, offrire inoltre degli spunti creativi attraverso sessioni che prevedono fasi pratiche e teoriche.

Quinto appuntamento di Altipiani Digitiali: ASCOLTO E REGISTRO. In compagnia di Sara Maino affineremo il nostro udito, svilupperemo la nostra capacità di ascolto per riuscire a percepire i micro suoni e il paesaggio sonoro più complesso, impareremo a utilizzare un registratore sonoro, a realizzare brevi interviste audio.

Narrare il territorio

Narrare il territorio 2017
Narrare il territorio

Laboratori di raccolta di suoni e di storie di Comunità
marzo-aprile 2017

laboratorio di educazione all’ascolto
laboratorio di registrazione dei suoni ambientali
incontro tra generazioni con raccolta di interviste

dai suoni alle storie ascoltando

Comune di Besenello e Comune di Calliano

a cura di Portobeseno (Sara Maino e Davide Ondertoller)
con la collaborazione dell’Istituto Comprensivo Alta Vallagarina

Narrare il territorio 2017

Articolo su Il Trentino

17634369_1468081633210693_442011553570910295_n

Narrare il territorio 2017//embedr.flickr.com/assets/client-code.js

ConCerti Sguardi

Video

Schermata 2017-03-12 a 22.24.56

Da ottobre 2016 collaboro, in qualità di regista e docente di video, con i musicisti di AllegroModerato di Milano.

AllegroModerato è una cooperativa gestita da esperti e insegnanti con competenze specifiche e una lunga esperienza nella pedagogia e nella didattica musicale speciale, nella musicoterapia e nella riabilitazione.
La persona che ha difficoltà nell’organizzazione del pensiero, nella gestione delle emozioni e delle relazioni, trova nel pieno esercizio della qualità della musica, la possibilità di esprimere il proprio mondo interiore e di condividerlo con profondità.

Il mio compito è di formare sei videomakers, scelti tra gli allievi della scuola, per raccontare dall’interno le sue svariate attività orchestrali e musicali.
Il progetto si intitola “ConCerti Sguardi”.

Questo video racconta la nostra prima uscita come reporter dell’attività musicale di AllegroModerato nel reparto di pediatria dell’Ospedale San Carlo di Milano.

> Pagina Facebook
> Sito AllegroModerato

Storytelling del territorio

Sono in corso di pubblicazione gli ultimi video di interviste realizzati nell’ambito del progetto Narrare il territorio della Vallagarina.

Ecco la playlist > video

Narrare il territorio
è un progetto attivo dal 2010 a cura di Sara Maino e Davide Ondertoller

consiste nell’esplorazione di un territorio attraverso la pratica laboratoriale dell’ascolto, dell’incontro intergenerazionale e dello storytelling digitale.

Il metodo sviluppato nell’ambito dei laboratori in Alta Vallagarina e a Rovereto attiva l’ascolto attraverso un percorso che collega lo studio del paesaggio sonoro alla raccolta delle memorie orali narrate dalle persone anziane.

L’obiettivo è di stimolare la conoscenza di un territorio attraverso gli elementi acustici e narrativi per creare un archivio di racconti a più voci.

I laboratori sono indirizzati alle scuole di ogni ordine e grado.

Restituzione pubblica Enfant Terrible#6 Fies

15107418_1260747467319884_4036042879456690313_nSabato 26 novembre alle ore 16
Centrale FIES art work space
Loc. Fies 1, Dro

‘Ascolto e invento Dro’
Installazione audio e video
Una narrazione (sotto forma di suoni, disegni, tag cloud) del laboratorio dedicato alla raccolta e alla rielaborazione di suoni ambientali.
Il laboratorio a cura di Portobeseno, prodotto da Centrale Fies nell’ambito di Enfant Terrible #6, ha coinvolto quattro classi della scuola primaria di Dro e Pietramurata nei mesi di ottobre e novembre.

Dro_3C_Alex//embedr.flickr.com/assets/client-code.js

ASCOLTO E INVENTO DRO

CENTRALE FIES art work space
ENFANT TERRIBLE#6
ASCOLTO E INVENTO DRO
Ascolto e invento Dro
PORTOBESENO / Davide Ondertoller, Sara Maino

Un lab per scoprire, raccontare e reinventare #Dro attraverso l’ascolto e la registrazione digitale dei suoni ambientali e del paesaggio sonoro.
Continua l’esplorazione del territorio attraverso lo sguardo di artisti, creativi e bambini nei lab di #centralefies per la scuola primaria!
schermata-2016-11-01-alle-11-27-47

Ascolto e invento Dro

ASCOLTO E INVENTO DRO

Produzione: CENTRALE FIES – ENFANT TERRIBLE#6 per la scuola primaria – esplorazione del territorio attraverso lo sguardo di artisti, creativi e bambini.

Laboratorio a cura di PORTOBESENO / Davide Ondertoller, Sara Maino

Scuola Primaria “F. de André” di Dro, alunni e alunne delle classi 3A 3B 3C, insegnanti
Scuola Primaria “Don L. Milani” di Pietramurata, alunni e alunne della classe classe 3A, insegnanti
Istituto Comprensivo di Valle dei Laghi-Dro

Ottobre e Novembre 2016

Un laboratorio per scoprire, raccontare e reinventare Dro e Pietramurata (TN) attraverso l’ascolto, la registrazione digitale dei suoni ambientali e la creatività applicata al paesaggio sonoro.

ASCOLTO E INVENTO DRO

L’ascolto è un continuo e delicato processo di apertura, che richiede allenamento, attiva la concentrazione e la curiosità, sviluppa sensibilità ed empatia, promuove la collaborazione e il lavoro di gruppo. È un mezzo per esplorare un luogo, scoprire nuove cose: dai vicoli alle strade, dall’acqua delle fontane alle campane della chiesa. Gli allievi imparano ad ascoltare Dro e a registrare il suo paesaggio sonoro, imparano a riconoscere un rumore da un marcatore sonoro. Ne scoprono la complessità e la bellezza.

ASCOLTO E INVENTO DRO

La fase successiva del laboratorio si arricchisce con la catalogazione-archiviazione creativa dei file MP3 registrati (con titoli, tag, commenti) e con la realizzazione di disegni.

I suoni ambientali diventano lo spunto per raccontare il territorio con diverse modalità.

Attraverso l’ascolto delle tracce sonore sperimenteremo la creazione di un archivio catalogato e arricchito di suggerimenti, evocazioni, fantasie riferite all’esperienza. Una nuvola di TAG fantastici, creati assieme agli allievi, ci aiuteranno a sviluppare visioni e nuovi scenari, nuovi paesaggi evocati dalla nostra ricerca sonora. Disegni e componimenti letterari sviluppati successivamente in classe, con il supporto del personale docente, arricchiranno la nostra raccolta. Ascolto e invento.

Dro 3C Ascolto e Invento

Il laboratorio si conclude con un incontro pubblico alla Centrale Fies, sabato 26 novembre 2016 alle ore 16, in cui presentiamo i materiali raccolti e creati insieme ai piccoli allievi: tracce sonore in un catalogo, fotografie, disegni, testi raccolti in una installazione audio e video.

ASCOLTO E INVENTO DRO
 

Ascolto e invento Dro e Pietramurata

Archivio Sonoroascolta
Album fotograficoguarda

Dro_3C_Alex

Hearts – Cuori laboratorio di teatro

locandina-hearts-2-web

Il Comune di Nago Torbole e l’Associazione Teatro per Caso organizzano a Nago un laboratorio di teatro, condotto da Sara Maino. Il percorso è finalizzato alla messinscena di uno spettacolo creato assieme agli allievi, che offriremo alla Comunità.

per ragazze e ragazzi dai 12 ai 16 anni
10 incontri, una volta alla settimana,
più prove finali
periodo: 3 ottobre- 16 dicembre 2016

gli incontri si svolgono i lunedì dalle ore 17.00 alle 18.45
luogo: teatro di Nago

Info e iscrizioni:

info@teatropercaso.it
cell 392 3248514
e presso Biblioteca di Nago

ICTM Lubiana

ictm logo bw 200 height
1st Symposium of the ICTM Study Group on Audiovisual Ethnomusicology
Zvoki in Vizije
Sounds and Visions
Ljubljana, Slovenia, 24-27 August 2016

After recognition of the Study Group by the Executive Board in July 2015, this first symposium aims to provide a scholarly venue to reflect widely on the use of audiovisual media as a tool of research, communication, preservation and sustainability in ethnomusicology. The symposium will gather international scholars interested in the multifarious implications of the topic. The themes are chosen to prompt a broad discussion of theoretical and methodological issues, to focus on the more specific topic of the role of audiovisual archives, and to allow for participants to present outcomes of their current research.

Saturday 27 August 9-11
Renato Morelli’s workshop: Filming Complex Polyphony
He will lead this workshop with his editor Sara Maino