LE CASE DELLE STORIE

Le case delle storie 2013

LE CASE DELLE STORIE
narrare l’Alta Vallagarina tra suoni, memorie orali e percezioni

laboratorio didattico territoriale, archivio e mappa web, installazione interattiva, mostra fotografica
a cura di Sara Maino e Davide Ondertoller
progetto Portobeseno

in collaborazione con Istituto Comprensivo Alta Vallagarina con il sostegno di Comune Besenello Comune Calliano Comune Volano Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto

Le case delle storie 2013

inaugurazione 19 gennaio 2014 – ore 11
Casa Legat, via Roma, Volano (TN)
apertura tutti i sabati e le domeniche
fino a domenica 9 febbraio 2014
orario di visita 10-12 e 16-18

download PDF presentazione

http://www.portobeseno.it
info@portobeseno.it
mob 340 555 45 16
Le case delle storie 2013

Un vecchio mobile, modificato per l’occasione, accoglie i frutti delle esperienze maturate nel corso dei laboratori didattici territoriali svolti da Portobeseno nel 2013 con gli studenti delle classi V delle scuole primarie di Volano, Besenello e Calliano. Nell’installazione si trovano suoni ambientali e storie di vita raccolti attraverso il metodo dell’ascolto attivo. Perché associare l’ascolto del paesaggio sonoro lagarino alla raccolta di memorie locali? Passeggiare in silenzio è un modo per conoscere l’ambiente che ci circonda utilizzando le orecchie. I bambini e le bambine rapidamente si accorgono di una realtà sonora davvero nuova: i suoni sottili e i suoni lontani fanno ora parte della loro consapevolezza, il fruscio del vento sui loro visi li aiuta a percepirsi. Hanno ascoltato il silenzio che in realtà, si correggono più avanti, «non è silenzio, è un silenzio chiassoso, ma che fa bene». Quando lo spazio interiore si fa grande, allora esso può accogliere una nuova storia. Le case delle storie 2013

Le memorie dei testimoni narranti sono state raccolte dagli studenti presso le loro case e nei luoghi più cari indicati dalle persone adulte. Nell’intimità di una cucina o di una sala da pranzo essi hanno incontrato gli anziani, ascoltato le loro testimonianze e condiviso storie. L’installazione, realizzata con una credenza da cucina, rappresenta l’esperienza simbolica di questi incontri. Offre oggetti che raccontano, suoni da scoprire nei cassetti, storie evocate da narrazioni audiovisuali e corredate dai disegni creati dalle bambine e dai bambini, i novelli custodi delle testimonianze raccolte. Una sorta di catalogo o archivio vivente che trova la sua corrispondenza ideale nella Mappa di Comunità ospitata nel portale web di Portobeseno.

scheda progetto Le case delle Storie

immagini laboratorio 2013

Le case delle storie 2013

Annunci

comunicARTI a Rovereto

COMUNICARTI pieghevole web lato a

sabato 14 e domenica 15 dicembre 2013
Sala conferenze
Palazzo Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto
Piazza Rosmini 5 Rovereto

ComunicARTI. Comunicare l’arte, l’arte di comunicare.

Incontri d’arte che diventano intrattenimento, aperti a tutti con un nuovo format interattivo, dinamico e informale
L’evento,  ideato da Trentino Eventi&Turismo in collaborazione con Trentino Network Donna, sarà un’occasione di contatto e confronto fra pubblico, artisti ed esperti, unica nel suo genere, grazie alle modalità di approccio alle varie forme di arte e comunicazione con caffè dibattiti, aperitivi artistici, mostre, laboratori, installazioni collettive e spettacoli.

Sarò presente con il video cuoredilago (2011), vincitore del Lucca Video Contest – Lucca Photo Fest e con l’installazione sonora interattva Battitura di brocche (2013), vincitrice della categoria arte nel contest Brocche Ledro 2.0 organizzato da Aps Il camaleonte.

COMUNICARTI pieghevole web lato b

Incontro agli anni

gpVecchi_A4_flyer_006

Incontro agli anni
Uno spettacolo teatrale per ricordare che tutti i giorni sono dedicati alla malattia di Alzheimer

Progetto e regia: Rosamaria Maino
Aiuto regia e video di scena: Sara Maino

“C’era una volta una bambina di nome Gaia. Viveva in una torre… le sue giornate passavano tranquille e serene. I suoi genitori la accudivano amorevolmente…”.

Comincia così lo spettacolo-metafora “Incontro agli anni” con il quale le Associazioni “Per non sentirsi soli” di Vignola (Mo) e “G.P. Vecchi” di Modena intendono offrire, il prossimo 9 novembre alle ore 15 presso il Teatro Dadà di Castelfranco Emilia, un modo insolito per rinnovare l’informazione e trarre spunti di miglioramento in un Paese dove i malati di Alzheimer sono oltre 700mila.

Ogni realtà, anche quella più nascosta e difficile, può essere narrata. Anche la malattia di Alzheimer può essere affrontata con un atteggiamento creativo ed artistico.

Lo spettacolo “Incontro agli anni”mette in scena la volontà di affrontare il tempo che passa, la vita che scorre, la vecchiaia che avanza, la malattia che sconvolge, in forma di favola, dove il lieto fine, grazie ad una cieca fiducia nella vita che neppure la malattia può fermare, diventa l’obiettivo principale.

I contenuti del testo teatrale, composto anche, e soprattutto, dalle testimonianze, dalle considerazioni, dagli sfoghi degli stessi attori – familiari coinvolti volontariamente nel progetto – sono le idee portanti delle associazioni che lottano da anni per portare assistenza e conforto alle famiglie colpite dalla patologia. Sono quelle di chi crede che la vera ricchezza risieda in affetti sinceri ed autentici: la fratellanza, l’amicizia, la fiducia, la solidarietà, il sacrificio, l’autostima, il confronto, il sostegno reciproco.

Attraverso il coinvolgimento delle figure professionali ed artistiche del territorio (medici di base, geriatri, psicologi, operatori, musicisti, danzatori, coristi) e del pubblico, la performance teatrale si trasforma in uno spettacolo didattico-educativo, dove è possibile cogliere spunti, individuare strategie, trovare opportunità.

Repliche:
Teatro Dadà, Castelfranco Emilia
sabato 9 novembre 2013 alle ore 15

Sala dei Contrari, Rocca di Vignola
sabato 30 novembre 2013 alle ore 15

http://www.perlungavita.it/index.php/voci-dalla-rete/63-i-familiari-e-lalzheimer-di-ivano-baldini/502-incontro-agli-anni-a-teatro.html

Portobeseno@ArtVerona

2013

INDEPENDENTS 2013 > fiera d’arte – Art project fair ArtVerona 9^ edizione

dal 10 al 14 ottobre 2013
quartiere fieristico – pad. 10 e 11
Verona. Italy

Dopo il grande successo delle edizioni passate, torna INDEPENDENTS, lo spazio dedicato alle nuove esperienze creative indipendenti, all’interno di ArtVerona, la fiera delle gallerie italiane di arte moderna e contemporanea.

INDEPENDENTS nasce con l’intento di dare spazio e visibilità alle realtà artistiche e culturali maggiormente sperimentali, che si muovono in maniera autonoma rispetto al sistema istituzionale e che sono spesso catalizzatrici di nuove tendenze.

Per la prima volta in una fiera di arte moderna e contemporanea trovano spazio, in una sezione completamente a loro dedicata, associazioni, fondazioni, collettivi, spazi no-profit e blogger italiani impegnati in percorsi autonomi di ricerca e sperimentazione in ambito contemporaneo. Un’operazione innovativa, che coinvolge un pubblico ampio e diversificato, volta anche a destare l’interesse di nuovi soggetti influenti in ambito culturale ed economico.

dal 10 al 14 ottobre 2013
preview 10 ottobre ore 14 | apertura al pubblico a partire dalle 15.30 | veronafiere | padiglione10 | verona:

NARRARE #borgosmaria – selezione Independents 2013 > ArtVerona
Installazione multimediale: mappe di memorie orali, suoni del paesaggio e interpretazioni creative del Borgo S.Maria di Rovereto

a cura di
Sara Maino e Davide Ondertoller
progetto Portobeseno

ArtVerona

Installazione Narrare #borgosmaria ad ArtVerona – pad. 10 sezione Independents a cura di Cristiano Seganfreddo di Fuoribiennale

Il laboratorio, realizzato con la classe ID Liceo Artistico Depero Rovereto nell’anno scolastico 2012-13, consiste in una particolare ricerca e raccolta di storie di vita, suoni ambientali, impressioni e percezioni del paesaggio urbano del quartiere Borgo S.Maria di Rovereto. Quindici allievi hanno incontrato ed intervistato cittadini, artigiani e professionisti, scattato fotografie, registrato suoni, interagito con la rete Internet in modo creativo usando come archivi i principali social network (Twitter, Flickr, YouTube) ed una speciale pagina su Facebook dedicata al progetto.
Successivamente gli studenti hanno elaborato l’esperienza della scoperta del quartiere restituendolo con diversi linguaggi: attraverso disegni, acquerelli, musica, videoclip e fotografie.
I prodotti multimediali, documentativi ed artistici confluiscono nell’archivio web georeferenziato (WordPress e OpenStreetMap) di Portobeseno dedicato al borgo S. Maria.
La mappa in Rete si concretizza in un’installazione multimediale, uno strumento per valorizzare le memorie orali del quartiere, i suoni del paesaggio e i suoni dei lavori artigianali, proponendoli al pubblico in una veste intuitiva, ludica ed interattiva.
Una geografia emozionale che aiuta a definire il concetto di Comunità e ne valorizza le storie di vita, i lavori e le tecniche di un tempo, le esperienze contemporanee e quotidiane, le percezioni ambientali.

presentazione nel catalogo INDEPENDENTS 2013 – ArtVerona  pagina catalogo

Teatro – Bella d’olivo

Bella d'olivo

Nago, 21 luglio 2013 ore 20 piazza Gazzoletti

Bella d’olivo rigogliosa pianta
evento teatrale didattico ambientale

Voce d’Aria
Luminta Evy Dirlosan
Voce di Terra
Sara Maino
Testo e regia
Rosamaria Maino

Compagnia Teatro per Caso nell’ambito della manifestazione Degustanago 2013
scarica il depliant Degustanago 2013

Passeggiata sonora Suoni di Beseno

PASSEGGIATA SONORA @ castello di Beseno

SABATO 15 GIUGNO 2013
EVENTO SPECIALE
PASSEGGIATA SONORA @ castello di Beseno
solo su prenotazione, massimo 25 partecipanti
inizio ore 18.30 – ritrovo presso biglietteria castello
mob. 392 324 85 14 > festival@portobeseno.it

*******************************************************

SUONI DI BESENO
passeggiata sonora a portone chiuso
a cura di Sara Maino
a seguire, solo per i partecipanti alla passeggiata sonora, il concerto HOLO

evento Facebook

 fkl logo privat

Il Forum per il Paesaggio Sonoro FKL Italia propone nel mese di giugno 2013 diversi appuntamenti in tutto il territorio nazionale per ascoltare il paesaggio e riflettere sul suono, la rete di manifestazioni si intitola Walking On Soundshine.
Le passeggiate sonore sono occasioni per contemplare l’ambiente che ci circonda avendo come senso di riferimento principale l’orecchio. La qualità del paesaggio sonoro ha una grossa influenza sulla vita dei suoi abitanti, perché l’udito è un senso fondamentale per l’equilibrio del sistema neurale. E’ molto importante appropriarci del suono intorno a noi. Si tratta di darsi una occasione per valorizzare, prestare attenzione ai suoni che ci accompagnano nella vita quotidiana, che passano per lo più inosservati, inascoltati. Si tratta di imparare ad ascoltare.

Passeggiata sonora

Dopo la passeggiata sonora, solo per i partecipanti, ci sarà il concerto HOLO LAPTOP ENSEMBLE

Il concerto è realizzato dai partecipanti al laboratorio HOLO.

L’ensemble non si avvale di alcuna direzione esterna, ogni componente del gruppo è coinvolto attivamente nella conduzione musicale delle performance formulando in tempo reale proposte sonore che possono essere accettate, imitate o contrastate dagli altri membri dell’ensemble. Sulla base di questo continuo scambio di proposte e risposte, vengono prodotte forme musicali aperte in continua evoluzione, controllate da una mente collettiva, che produce suono e si costituisce attraverso il suono.

Portobeseno 2013 Sorgenti libere

portobeseno2013 rid

PORTOBESENO FESTIVAL
viaggio tra fonti storiche e sorgenti web

rassegna SORGENTI LIBERE
14 + 15 giugno 2013
castello di Beseno in Trentino

programma

venerdì 14 giugno 2013
SCUOLA DI MUSICA ELETTRONICA
del CONSERVATORIO BONPORTI
SOUNDBARRIER

sabato 15 giugno 2013
PASSEGGIATA SONORA
HOLO LAPTOP ENSEMBLE
PARAFONICA NETLABEL
POP_X
PILLTAPES

installazioni
TINNITUS LAB
PORTOBESENO

laboratorio
CONCRETE BOLOGNA ELETTROACUSTICA

PROGRAMMA COMPLETO

SET FOTOGRAFICI DEGLI EVENTI

studi europei sul paesaggio sonoro: l’esperienza di portobeseno

6. FKL Symposium 2013 - Hearing (in) the Pott

6. FKL Symposium 2013 – Hearing (in) the Pott

Il laboratorio-ricerca Narrare #Borgo Santa Maria curato da Portobeseno (Sara Maino e Davide Ondertoller) nella primavera di quest’anno, rivolto alla classe ID del Liceo Artistico “Fortunato Depero” di Rovereto, verrà presentato in Germania nell’ambito del 6° Simposio Internazionale sul paesaggio sonoro “Hearing (in) the Pott”. Il simposio, che è indetto da FKL Forum Klanglandschaft, una associazione attenta alla promozione di studi sul paesaggio sonoro,  si terrà a Oberhausen, nella Renania Settentrionale-Vestfalia, il prossimo 22 e 23 giugno.  Il particolare tema dei paesaggi sonori ha infatti arricchito il laboratorio svolto a Rovereto, la cui finalità consisteva nella raccolta sul campo di suoni caratteristici del borgo, di testimonianze dirette e creazioni degli allievi sulla vita artigianale del quartiere, per la realizzazione di una mappa interattiva in Internet.

Sound Diaries Symposium 2013

Sound Diaries Symposium 2013

L’esperienza di Narrare #Borgo Santa Maria sarà parte integrante della pubblicazione dedicata agli atti del Simposio Internazionale “Sound Diaries”, che si svolge il 3-4 giugno ad Oxford, in Inghilterra. Sound Diaries è un progetto di ricerca sull’arte sonora che fa capo alla Brookes University di Oxford. Il simposio vuole condurre una riflessione su come l’attività del field recording (registrazione sul campo) possa modificare il mondo, influenzando la nostra quotidianità.

L’attività pedagogica realizzata con gli studenti del Liceo Artistico “Fortunato Depero” rientra nell’interesse del simposio, poiché la registrazione dei paesaggi sonori di Borgo Santa Maria è stata utilizzata nell’ambito del laboratorio come pratica propedeutica all’ascolto attivo delle memorie orali, nell’ottica di un approccio orientato alla comunità; i suoni raccolti, inoltre, hanno stimolato gli allievi nella produzione di opere multimediali sulla vita del borgo e forniscono inediti spunti di riflessione sulla percezione della città di Rovereto.

roggia paiari in vicolo colombo #borgosmaria

segui il blog di Portobeseno

attività Portobeseno maggio – giugno 2013

attività PORTOBESENO maggio – giugno 2013

le nostre prossime attività, sempre in viaggio con produzioni originali e creative dedicate alla memoria (reale e virtuale) e al territorio inteso come bene comune

ARTINGEGNA
10-12 maggio 2013
Presentazione dell’installazione dedicata al laboratorio NARRARE BORGO S.MARIA #borgosmaria – in collaborazione con Liceo Depero di Rovereto e Comune di Rovereto. Laboratorio dedicato alla raccolta di memorie orali, suoni del paesaggio e interpretazioni creative per la realizzazione di una speciale mappa web del borgo S.Maria di Rovereto.
Scheda laboratorio

+

LE CASE DELLE STORIE #altavallagarina
aprile-giugno 2013
Laboratorio didattico, progetto di ricerca e raccolta di memorie presso le case degli anziani di Besenello, Calliano e Volano con la partecipazione delle bambine e dei bambini delle classi Quinta, Istituto Comprensivo Altavallagarina. Continua la costruzione della mappa biografica dei luoghi narrati direttamente dalla voce degli abitanti.
Mappa

+

PORTOBESENO FESTIVAL
14-15 giugno 2013
Il castello di Beseno torna ad ospitare la rassegna di cultura musicale e visuale dedicata alla “fonti storiche e sorgenti web”, al rapporto tra locale e globale, mescolati e rielaborati attraverso le interpretazioni di musicisti e artisti che aderiscono al progetto. Dopo aver indagato, nell’edizione 2012, il tema dei “paesaggi tipici” quest’anno Portobeseno propone riflessioni sui diritti d’autore, la condivisione creativa e sulla percezione del territorio reale e virtuale, dal trekking nei boschi alla navigazione virtuale.
Blog

+

LA CASA DELLE STORIE LAGARINE
14 giugno – 30 settembre 2013
casa delle Guardie, castello di Beseno
Installazione interattiva dedicata alla ridonazione dell’archivio di memoria orale raccolto nel periodo 2005-2012 da Portobeseno nelle comunità di Besenello, Calliano e Volano. Una stanza di castel Beseno ospita le storie dei luoghi, ricordi d’infanzia, brevi narrazioni utilizzando anche una mappa e i disegni realizzati dai bambini e dalle bambine durante i laboratori di raccolta delle memorie.

+

NARRARE SAN ROMANO
giugno 2013
Mercato Saraceno (FC)
All’interno della manifestazione Rad’Art inContro il collettivo Portobeseno propone un laboratorio e progetto web rivolto ai bambini della scuola primaria che, tramite l’ascolto, diventeranno ricercatori per attingere dalla memoria custodita fra gli anziani della comunità locale. In collaborazione con The Rad’Art Project e Comune di Mercato Saraceno (FC)

>

patrocini e finanziamenti
Regione Autonoma Trentino – Alto Adige
Provincia Autonoma di Trento – Assessorato alla Cultura
Comunità Vallagarina
Comuni di Rovereto, Besenello, Calliano, Volano
Cassa Rurale Alta Vallagarina
Fondazione Caritro – bando Memoria delle Comunit�
Rad’Art Permanent Factory

>

mediapartner
UrbanCenter – Rovereto
Conservatorio Bonporti – Trento
Istituto Musicali Vivaldi – Bolzano
FKL Forum Internazionale Paesaggio Sonoro – Firenze
Fondazione Alario – Salerno
Interferenze festival – Irpinia
Sanbaradio – Trento

>

PORTOBESENO
sostiene
SINERGIE LAGARINE
il castello di Beseno si vive, non si visita

>

portobeseno.it
mob 340 555 45 16
info(@)portobeseno.it

Bella d’olivo rigogliosa pianta

Rovereto Città fiorita
mercoledì 1 maggio 2013
ore 10.30 e 11.30 / 15.00 e 16.00
Cortile Urbano (Piazzale dell’Università in via Roma), Rovereto

Bella d'olivo

Bella d’olivo rigogliosa pianta
spettacolo teatrale didattico ambientale con il coinvolgimento attivo del pubblico e degustazione finale di olio extravergine di oliva del Garda DOP

con Sara Maino (attrice) e Luminita Evy Dirlosan (musicista)
testo e regia di Rosamaria Maino
Compagnia Teatro per Caso

ROVERETOCITTAFIORITA_2013_web 1